in

Consigli per una neo mamma ai tempi del covid-19

Essere mamme durante il Covid-19, qualche aspetto positivo in un terribile periodo

Mamme durante il Covid 19

Dal momento in cui scopriamo di aspettare una vita dentro di noi, al momento in cui quella vita la teniamo tra le braccia, comincia un lungo processo di confronto con se stesse e il mondo che ci circonda.

Per tutte, inizia con: “Sarò una brava mamma?” per continuare con: “Se chiamo un’altra volta la pediatra mi manderà a stendere?”.

Ebbene si, i pareri su come crescere un figlio sono molti e non si parla di consigli famigliari, facciamo riferimento proprio a tutte le linee guida da seguire, per rispettare i tempi del bambino e fornire tutti gli strumenti e gli stimoli necessari per accompagnare una delle fasi evolutive più importanti,  dalla nascita al compimento del primo anno d’età.

E come fare al tempo del Covid-19?

Quando non è possibile uscire per fare una passeggiata, non si possono vedere i nonni, non si può socializzare con altri bambini o ricevere consigli e sostegno sulla crescita?

Questo senso di spaesamento e inadeguatezza, sembra prendere il sopravvento su qualsiasi logica, ma in fondo in un modo o nell’altro ci sono passate tutte.

La vita famigliare si sta ridefinendo, tra smart working e preoccupazione per il futuro, ma il consiglio è di cercare di prendere fiato e rilassarsi, un clima sereno e tranquillo favorisce la relazione con il bambino e avere un sostegno da parte del papà aiuterà a trovare soluzioni efficaci per affrontare tutto. Il rapporto di coppia è fondamentale soprattutto dopo il parto e mai come in questo momento, il gioco di squadra risulterà vincente.

Internet,  offre tante opportunità per passare le giornate, dai laboratori per costruire ricordi, all’attività fisica mamma-bambino, ma un classico che non tramonta mai è la musica, aiuta il bambino a rilassarsi e a sentirsi al sicuro.

E poi cerchiamo di cogliere tutti gli aspetti positivi di questo momento:

  • Se sei una neo mamma che lavora potrai dedicare maggiori attenzioni alla crescita di tuo figlio e non perderti nulla.
  • Se sei appena arrivata a casa…che dirti…hai vinto al superenalotto potrai risparmiarti tutte quelle visite a sorpresa di parenti e amici che vogliono vedere il bambino mentre tu sei un disastro e la tua casa pure.
  • Se sei nella fase dell’allattamento non dovrai sentire i mille consigli/giudizi su come stai andando. Potrai seguire le regole base: pancia contro pancia, comodità, bocca a pesciolino. E se poi non potessi allattare non sei sola, circa il 70% dei bambini beve latte artificiale.
  • Se sei nella fase dello svezzamento invece sentirai mille pareri e testimonianze di mamme orgogliose del loro bambino in sovrappeso. Dimentica tutto. Senti la pediatra è un medico ed è aggiornata su tutti gli studi, internet non è la verità assoluta.

E seguite il vostro istinto sempre  – “Occorre risollevare le madri, dare loro una speranza e parlare del positivo che le attende. E non partire dal presupposto dell’adesso cosa sarà di noi” tratto dal bestseller “Le Madri non sbagliano mai” di G.Bollea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

oggetti medicazione ombelico

Medicazione ombelico: niente panico se ti prepari prima

Mamme contro papà

Neo mamma vs neo papà: le 5 cose che la faranno arrabbiare