in

Kit farmacia neonato: tutto ciò che devi comprare e che ti servirà sicuramente

Tutto il materiale di cui munirsi e che sarà utile dopo il parto

Kit farcia per neonato

Non è raro che tutto ciò che è necessario per accogliere l’arrivo di un bebè diventi l’incubo dei genitori. Anche perché le cose di cui munirsi non sono poche e, soprattutto, con la maggior parte di esse, non avete mai avuto a che fare. Tutto nella norma, non preoccupatevi. Andiamo a scoprire il ‘kit farmacia neonato’ sia quello utile subito dopo il parto, sia quello che servirà una volta che farete ritorno a casa.

Tutto quello che dovremo comprare in farmacia

In ospedale vi torneranno utili i pannolini taglia 1 (2-5 kg), le salviettine umidificate adatte ai neonati e alcuni prodotti per la cura del moncone ombelicale. Ad esempio le garze sterili, utili non solo per pulire ma anche per coprire il moncone, la retina elastica per medicazione e per tenere ferma la garza, una soluzione fisiologica per pulire l’area (meglio in fialette).

Quello che ci servirà a casa

Quando sarete a casa e saranno passati dai 7 ai 14 giorni circa, molto probabilmente il moncone sarà caduto e a quel punto dovrete utilizzare l’acqua ossigenata per disinfettare la ferita e permetterle di cicatrizzarsi per bene.

Per quanto riguarda i prodotti per la cura del neonato, se siete fortunate, alcune delle cose che elencheremo qui sotto sono già state regalate da amici e parenti nelle confezioni regalo che contengono di tutto un po’, ma tutto sicuramente utile.

Se non vi sono state donate, è meglio che ve le procuriate.

Ecco di che cosa dovrete munirvi:

Termometro digitale: se in casa ne avete già uno funzionante inutile acquistarne un secondo.
Forbicine a punta arrotondata, tagliaunghie e limetta: molto importanti per la cura delle mani del tuo bambino. Non si tratta solo di un dettaglio estetico ma è molto importante, per non permettere al bambino di graffiarsi la pelle o peggio ferirsi gli occhi. Per quanto riguarda le forbicine, meglio se in acciaio inox per evitare che si ossidino, con lame ricurve e punte arrotondate, i fori meglio se in gomma antiscivolo per garantire sicurezza durante l’uso e cappuccio di protezione per questioni di igiene.
Pompetta per aspirazione nasale: importante per facilitare la respirazione, migliorare il benessere generale e anche per curare il raffreddore. Ve ne sono diversi tipi, alcuni anche elettrici che sono un po’ più costosi. I più venduti però restano quelli a pompetta o ad aspirazione.
Spazzola morbida e pettine
Anello di dentizioni refrigerante: è utilizzato per lenire i fastidi della dentizione (stimola e rinfresca), offre sollievo alle gengive infiammate e grazie alla presenza del liquido refrigerante (acqua sterilizzata o gel) garantisce un senso di freschezza a lungo. Di solito hanno dei rilievi sulla
superficie che aiutano a massaggiare le gengive.
Termometro da bagno: attenzione! alcune vaschette hanno un termometro digitale a cristalli liquidi incorporato. Oppure vale sempre il consiglio della nonna (gomito sotto l’acqua corrente).

Soluzione fisiologica per pulire gli occhi e il naso.
Bagnoschiuma liquido per neonati.
Amido di riso, olio di mandorle per rendere la pelle morbida e profumata.
Crema lenitiva da mettere in caso di arrossamento.

Ma ricordate che la regola è sempre la stessa! Se siete in dubbio su alcuni acquisti, rivolgetevi alla pediatra o al consultorio di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Kit per uscire con neonato

Kit da uscita: cosa mettere nella borsa del passeggino

Importanza del ciuccio

Il ciuccio: un alleato davvero importante